Ti trovi in:

Home » Territorio » Conoscere Strembo » Vita di paese

Vita di paese

di Giovedì, 03 Aprile 2014

Sentirsi nel proprio paese. 

La propria casa, i vicini, la chiesa, la famiglia cooperativa, la banca, la posta, il bar ci fanno sentire nel nostro paese. Ma se ci sentiamo a casa, a Strembo, lo dobbiamo anche alle molte realtà che operano e che mantengono vivo il nostro paese.

Le associazioni, dalla Pro Loco, centenaria, al neonato circolo per gli anziani, dal corpo dei vigili del fuoco sempre pronto a dare sostegno nei momenti del bisogno e a dare man forte nei momenti di festa, all'associazione della 24 ore val Rendena che da 12 anni ha emozionato tutta la Rendena con una gara di mountain bike di livello nazionale...

Grazie a queste e alle altre associazioni di volontariato che operano sul territorio il clima che respiriamo è quello familiare, della grande famiglia degli strembesi.

Era il 2003 quando Sandro Ducoli e i Fratelli Polla decisero di provare una nuova avventura e decisero di organizzare una gara di mountain bike spettacolare, emozionate, coinvolgente. Da allora un accampamento fatto di tende, casette, camper, auto, tendoni, bici, gazebo, striscioni, maglie colora ogni anno la Val Rendena: è il campo gara della 24 ore mountain bike Val Rendena - Memorial Giorgio Ducoli.

Immagine decorativa

L'associazione che oggi noi chiamiamo "Pro loco" in origine ebbe nome "Società d'abbellimento di Strembo". Venne istituita nel 1912 e il suo Statuto fu approvato il 21 settembre di quell'anno dalla Imperial Regia Luogotenenza di Innsbruck. 

Le finalità per cui essa venne fondata compaiono all'articolo 2, che riproponiamo, perché sono di grande interesse e consentono alcune riflessioni sul percorso dell'ente dalla sua nascita fino ai giorni nostri, in particolare sull'evoluzione della comunità e sui nuovi orientamenti dell'economia.